Cambio Armadio Cambio Stagione 

5 regole basilari del cambio stagione armadio

Se la regolare manutenzione dell’ordine nel guardaroba è fondamentale, altrettanto importante è un’attenta preparazione e sistemazione dei capi al cambio stagione.

Anche se abbiamo delle cabine armadio o vere e proprie stanze guardaroba, è comunque indispensabile una diversa sistemazione dei capi fuori stagione.

Le stagioni di transizione ci impongono il cambio stagione ma permettono anche di fare ordine, liberandoci di quei capi che sono da dismettere o che per svariate ragioni non indossiamo più. Ciò significa che possiamo cogliere l’occasione per deciderci a fare un bel decluttering.

La pre-regola, se così possiamo definirla, per un cambio stagione approvato è la pulizia dell’armadio o della nostra struttura. A seguire, cinque regole per un cambio stagione che si rispetti. 

1.Prima di riporre capi, accertarsi che siano stati lavati.

Può sembrare scontato e banale, ma non lo è affatto. Per semplice dimenticanza potremmo aver utilizzato un capo anche per solo un paio d’ore e averlo riposto senza procedere ad un lavaggio. Quindi, al momento che dobbiamo procedere al cambio stagione e quindi alla sistemazione dei capi per un lungo periodo, nel dubbio, è consigliabile effettuare un lavaggio. Tutti i capi che andremo a sistemare nelle apposite custodie devono essere perfettamente puliti, asciugati e stirati.

2. Dotarsi di apposite custodie adatte per i vari capi di abbigliamento che dobbiamo riporre. 

Un errore molto comune è quello di preparare dei grandi scatoloni in cui riporre vari capi di abbigliamento. Questo modo di procedere anzitutto non ci assicura una buona organizzazione, perché fino al nuovo cambio stagione non sapremo individuare dove si trova esattamente un capo di cui potremo aver bisogno, a meno che non abbiamo voglia di svuotare tutte le scatole sino al rintraccio del capo desiderato, il tutto con notevole spreco di tempo anche per riordinare successivamente. 

  Non solo. Un simile modo di stoccare i propri capi di abbigliamento spesso causa pieghe e danni ai tessuti, specie per quelli più particolari oppure può verificarsi che i capi con applicazioni possono rovinare (ad esempio tirare dei fili di tessuto di) quelli con cui vengono a contatto e ciò può accadere soprattutto durante le operazioni di svuotamento dello scatolone. 

Molto meglio optare per delle custodie singole per maglie particolarmente delicate. Se intendiamo riporre più capi in una medesima confezione possiamo optare per apposite custodie capienti, meglio ancora se strutturate, che siano dotate di cerniera e di sezioni trasparenti in modo da poter vedere cosa contengono senza doverle aprire. 

3. Acquistare appositi prodotti salva-lana e per il mantenimento dei capi.

E’ importante ricorrere a marchi fidati e scegliere bene l’anti-tarme che andiamo ad acquistare.

Non pensiamo di fare a meno di questa spesa, perché questa scelta si rivelerebbe del tutto anti economica: lasciare tessuti come la lana privi di protezione in quanto potremmo rischiare di dover gettare via i capi se attaccati dalle tarme.

4. Se vi è necessità di riporre delle scarpe in appositi contenitori per mancanza di spazio in una apposita scarpiera o struttura dedicata, curare con ancora maggiore attenzione lo stoccaggio delle calzature e preferire custodie trasparenti per facilitare l’individuazione delle stesse. 

5. Non lesinare sulle grucce. I capi risentono fortemente della stampella che li tiene appesi. Per evitare deformazioni soprattutto per i capispalla, giacche, blazer e cappotti è indispensabile avere delle buone grucce e in buono stato. Prendersi la briga di controllare lo stato delle grucce può evitare spiacevoli sorprese quando andremo a riprendere i capi dopo mesi di non utilizzo. Ovviamente, al di là del cambio stagione, grucce estremamente economiche o parzialmente rotte danneggiano i capi, perciò è utile optare per un ricambio se le nostre grucce sono datate oppure per un valido acquisto se le grucce di cui disponiamo lasciano a desiderare. 

Sicuramente molti altri accorgimenti possono fare la differenza per un cambio stagione ben fatto, ma i cinque consigli sopra riportati sono senza dubbio delle regole basilari. 

Per svariati motivi potremmo ritrovarci per la prima volta ad affrontare un cambio stagione, di cui magari sino ad ora si era occupato qualcun altro al posto nostro.

Sperando che la breve lista di consigli pratici possa averti dato una guida sul modo corretto di procedere, di seguito troverai una selezione di custodie, prodotti per il guardaroba e per la cura dei capi disponibili su amazon essenziali per il cambio stagione. 

Cambio armadio 5 regole basilari per il cambio stagione

Lascia un commento